Otto mesi di reclusione. Questa la condanna inflitta dal giudice Mara Mattioli a una oculista, accusata di truffa ai danni dell'Asl di Latina. La dottoressa, dipendente dell'Azienda sanitaria con un contratto di esclusività, avrebbe gestito anche uno studio oculistico a Roma, senza versare nulla alla stessa Asl. Dopo essersi vista contestare una truffa da ottomila euro, per la professionista è così arrivata la condanna.