Assolto. A distanza di tredici anni dalle lettere inviate all’allora direttore generale dell’Asl di Latina, Benito Battigaglia, a sostegno di alcuni dipendenti e dal concorso per tecnici radiologi, per cui era finito accusato di abuso d'ufficio, Claudio Fazzone, attualmente senatore di Forza Italia è stato ritenuto innocente dal Tribunale di Latina. Il pm Marco Giancristofaro ha chiesto la condanna a un anno di reclusione, ma i giudici hanno appunto assolto il parlamentare. Il reato era prescritto e Fazzone, difeso dall’avvocato Corrado De Simone, ha rinunciato alla prescrizione, puntando a un'assoluzione nel merito.