Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Lunedì 05 Dicembre 2016

.




Anomalie nella dichiarazione dei redditi 2012, in arrivo 10mila lettere dal Fisco
0

Dichiarazioni dei redditi sbagliate, pronti 884 avvisi

Latina

Sono state inviate le comunicazioni che a giorni informeranno circa 12mila contribuenti di tutta la regione Lazio di possibili errori o dimenticanze nella dichiarazione dei redditi del 2012. Di queste 12mila comunicazioni dell’Agenzia delle Entrate, ben 884 saranno inviate ai residenti della provincia di Latina.
Un atto che la stessa Agenzia identifica come segno di collaborazione tra il Fisco e il contribuente dato che, incrociando i dati dell’Anagrafe tributaria con le dichiarazioni inviate, sono state riscontrate alcune divergenze che devono essere compensate, ossia delle somme non correttamente indicate nella dichiarazione modello Unico o 730 presentata nel 2013.
Più dell’80% per cento delle comunicazioni di tutta la regione è indirizzato ai contribuenti di Roma e provincia (9.637), seguita immediatamente dalle quasi 900 comunicazioni della provincia di Latina. Subito dopo la provincia di Frosinone, con i suoi 614 contribuenti pronti a ricevere la comunicazione, e poi ancora Viterbo con 506 lettere in arrivo ed infine Rieti con sole 237 lettere inviate.
Cosa bisogna fare se arriva la comunicazione? A spiegarlo è proprio l’Agenzia delle Entrate: «Chi riceve la comunicazione ha due strade: se ritiene di essere in regola può mettersi in contatto con l’Agenzia ed evitare che l’anomalia si traduca in futuro in un avviso di accertamento vero e proprio. Se invece ha ragione il Fisco, il contribuente può regolarizzare in maniera agevolata la propria posizione con le sanzioni ridotte previste dal nuovo ravvedimento operoso. A tal fine è disponibile sul sito internet www.agenziaentrate.gov.it un’applicazione per calcolare in modo semplice le sanzioni e gli interessi derivanti dal ravvedimento». In tal senso, l’opzione più conveniente è quella di regolarizzare i pagamenti entro 30 giorni dal ricevimento della prima comunicazione, così da ridurre gli interessi e la sanzione a un terzo di quella ordinariamente prevista.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400