Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Sabato 03 Dicembre 2016

.




Avio Interiors, smantellata la tenda occupata dagli operai licenziati
0

Speedy Fly, una fine regia per il saccheggio

Latina

Il ruolo del commercialista Giorgio Di Mare. La Agw svuotata dei «gioielli» ceduti ad una società che aveva lo stesso nome

Un sistema studiato per distruggere l’Agw srl, una delle aziende che facevano capo all’impero di Alberto Veneruso, svuotata e portata al fallimento. E’ l’emblema della prassi illecita messa in atto dall’imprenditore campano e che alla fine lo ha portato in carcere a Poggioreale con l’accusa di bancarotta fraudolenta. Insieme al suo commercialista hanno distratto e occultato i beni dell’impresa. Nell’ordinanza del gip Giuseppe Cario viene sottolineato il ruolo di regista svolto dal commercialista Di Mare, ideatore delle articolate operazioni che oltre a danneggiare i creditori delle società fallite (Alfer e Agw) hanno consentito l’evasione delle imposte ed un illecito arricchimento in favore di Veneruso.

Il servizio completo in edicola con Latina Oggi (2 ottobre 2016)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400