La parola d’ordine è tolleranza zero, sia per la zona dei pub che per l’area delle Autolinee nel capoluogo, entrambe sensibili e a rischio di reato di natura predatoria. Non si ferma infatti l’attività di controllo dei carabinieri del Comando Provinciale di Latina per la prevenzione dei reati soprattutto nelle zone più frequentate della movida pontina. Nella notte tra sabato e domenica gli investigatori ancora una volta sono scesi in campo, nell’ambito di un servizio pianiticato dal comandante Provinciale Edoardo Calvi e hanno concentrato l’attenzione in particolare nel quadrilatero di strade della zona pub, nel centro di Latina, da sempre ritrovo di migliaia e migliaia di giovani e spesso oggetto di diverse lamentele da parte dei residenti della zona. Poche settimane fa un ragazzo completamente ubriaco aveva imboccato contromano una strada e solo per una pura coincidenza non si è verificata una tragedia.

L'articolo completo in edicola con Latina Oggi (3 ottobre 2016)