Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Venerdì 09 Dicembre 2016

.




Pesca nel Parco, cambiano le regole
0

Presentata un'interrogazione parlamentare per il commissariamento del Parco

Dal caso Zannone

Forza Italia e Piero Vigorelli contro il Parco nazionale del Circeo, con l’ultimo attacco frontale all’amministrazione dell’Ente che arriva con un’interrogazione a firma del senatore Claudio Fazzone, indirizzata ai ministri dell’ambiente e della tutela del territorio e a quello delle politiche agricole, alimentari e forestali.  Tutto parte ancora una volta dall’isola di Zannone, per arrivare a chiedere nuovamente - già in questo senso c’è stata un’interrogazione parlamentare a firma di Renata Polverini e poi anche di Renato Brunetta - il commissariamento del Parco nazionale del Circeo. Fazzone fa eco a Vigorelli e trae spunto dalla denuncia che il primo cittadino di Ponza ha sporto a luglio nei confronti di Parco e Forestale per presunti reati ambientali in merito alle condizioni in cui versa l’isola di Zannone.  Nell’interrogazione parlamentare si parla di «discariche illegali» e rifiuti abbandonati sui sentieri, per i quali in realtà potrebbe intervenire anche il Comune di Ponza (essendo territorialmente competente), ferma restando la possibilità di individuare poi eventuali responsabilità. Tra le zone dell’isola prese in considerazione da Fazzone, le aree contigue al faro di capo Nigro e alla villa comunale. Quest’ultimo edificio per il senatore verserebbe in «condizioni pessime», essendo «fatiscente e pericolante in conseguenza della colpevole assenza di interventi manutentori nel corso degli ultimi tre decenni». Sollevai dubbi anche sui conti dell'Ente. 

L'articolo completo in edicola con Latina Oggi (sabato 8 settembre)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400