Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Venerdì 09 Dicembre 2016

.




Presi in sei con due quintali di droga
0

Carico di droga nascosto tra balle di fieno, scarcerato uno degli arrestati

Aprilia

Il 20enne incensurato Carmine Ciervo è tornato libero dopo che il Tribunale del Riesame ha annullato l’ordinanza di custodia cautelare emessa a carico del giovane finito in manette dopo il blitz degli agenti della Polizia stradale di Aprilia e della Squadra Mobile della Questura di Latina, nella zona artigianale di Aprilia. Qui i poliziotti avevano intercettato un mezzo pesante carico di balle di fieno tra cui erano stati nascosti quasi due quintali di droga, hascisc e marijuana. Il blitz è scattato quando Ciervo (insieme a Giuseppe De Domenico che andrà al riesame il 17 ottobre) ancora non era arrivato sul posto, nei pressi dell’azienda di cui la sua famiglia e quella di un altro degli arrestati (Filippo Martino di 27 anni) hanno una azienda di trattamento rifiuti. La sua auto infatti è giunta in un secondo momento. Ciervo, che era al volante, alla vista degli uomini armati (poliziotti in borghese) che gli intimavano l’alt, ha tentato la fuga. E’ nato un brevissimo inseguimento al termine del quale gli agenti hanno esploso dei colpi di pistola in aria e il ragazzo ha frenato e si è arreso. 

L'articolo completo in edicola con Latina Oggi (12 ottobre)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400