Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Venerdì 09 Dicembre 2016

.




Sventato l'ingresso di droga in carcere

Il carcere di Velletri

0

Detenuto muore in carcere dopo l'arresto, assolti in Cassazione i poliziotti

Anzio

Quello di Stefano Brunetti non fu un omicidio preterintenzionale, né tanto meno venne dichiarato il falso nei verbali redatti da chi lo arrestò. Si chiude definitivamente, con la sentenza della Corte di Cassazione arrivata ieri sera, il processo a carico dei quattro poliziotti che - il 9 settembre 2008 - erano in servizio nel commissariato di Anzio e arrestarono lo stesso Brunetti, per poi tradurlo nel carcere di Velletri, dove morì qualche ora dopo.
I Supremi Giudici, infatti, hanno rigettato i ricorsi promossi dal Procuratore generale presso la Corte d’Appello di Roma e dalle parti civili, che chiedevano la riforma dell’assoluzione arrivata in Appello per Salvatore Lupoli, Alessio Sparacino, Massimo Cocuzza e Daniele Bruno.

L'articolo completo in edicola con Latina Oggi (19 ottobre)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400