Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Sabato 03 Dicembre 2016

.




I proprietari di casa non ci sono, campo libero per i ladri

Un ladro in azione

0

Due furti nella stessa abitazione in pochi giorni, i ladri rubano anche le cipolle

Cisterna

Due raid notturni nella stessa abitazione nel giro di pochi giorni. Se nel primo caso però i ladri di turno si erano limitati a trafugare quello che hanno trovato nel cortile della casa, questa volta hanno deciso di fare irruzione mentre l’anziana proprietaria dormiva ignara nel suo letto. L’episodio è successo nella notte di giovedì e venerdì in una casa bifamiliare che costeggia via Aprilia. La bassa recinzione e le ore notturne, sono state propizie al secondo raid dei topi d’appartamento che riusciti ad eludere uno degli infissi, si sono introdotti nell’appartamento a piano terra. E i ladri senza un vero piano studiato hanno razziato qualunque cosa si sono ritrovati sulla loro strada, addirittura una collana di cipolle. Un bottino atipico che circoscrive la tipologia di malvivente, autore del singolare furto. Portati via i pochi soldi trovati nel portafogli e qualche monile in oro. Il tutto fa coppia con gli indumenti e scarpe rubati nella prima irruzione patita la scorsa settimana. Una duplice visita che ha fatto cadere nella paura gli inquilini dell’abitazione, una famiglia nota in città per la loro incessante partecipazione nelle attività della parrocchia di San Francesco d’Assisi. Il figlio dell’anziana (residente al piano superiore della casa), ha sporto denuncia nelle ore seguenti presso la vicina caserma dei Carabinieri. Nella serata di sabato un furto è stato sventato grazie al ritorno dei proprietari in via Roma. Al loro rientro, hanno trovato il lampione smontato e la rete tagliata; girando l’angolo si sono ritrovati davanti la porta del garage i due malviventi intenti a manomettere la serratura. Colti sul fatto, si sono dati rapidamente alla fuga, scomparendo nella notte. Un allarme lanciato anche sulla pagina facebook delle sentinelle virtuali “Basta furti a Cisterna”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400