È stata sospesa la procedura esecutiva di vendita all'asta del complesso immobiliare Mof, prevista per il 24 settembre. Il giudice dell'esecuzione ha infatti disposto al sospensione della procedura esecutiva differendo le operazioni di vendita “sine die”. Accolte quindi le motivazioni addotte dai legali della “Imof spa”, mentre pende ancora innanzi al tribunale di Roma un ricorso promosso dalla medesima società contro la Ibm (ditta creditrice) con una richiesta di 2,2 milioni di euro.

Il servizio nell'edizione di Latina Oggi in edicola e in versione digitale il 9 settembre