Con l’avvento della stagione venatoria, molti sono i cacciatori che si dedicano a questa pratica a contatto con la natura. Nel comprensorio collinare lepino e ausono ci sono numerosi amanti della caccia che si muovono nei boschi o nell’ambito dei confini di Aziende faunistiche. E, bisogna riconoscere che, almeno per quel che concerne il territorio di Priverno, il comportamento è sempre stato corretto. Anzi, molti cacciatori spesso si mobilitano per la pulizia e la riqualificazione dei boschi, in gruppo o come affiliati ad associazioni. Però, può capitare che qualcuno, probabilmente con poca dimestichezza con le regole della caccia, esca fuori da quelle regole, arrecando se non danni, sicuramente preoccupazioni in chi si trova ad abitare in prossimità di zone collinari o comunque boscate.

L'articolo completo in edicola con Latina Oggi (8 novembre)