Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Sabato 03 Dicembre 2016

.




Chiamano il 118, ma l’ambulanza si perde: muore per una crisi respiratoria

Foto d'archivio

0

Anziana presa a calci e pugni fuori casa per 100 euro

Sezze

Una 74enne esce dal cancello per riattaccare la corrente e viene picchiata da un ignoto malvivente

Momenti di grande paura per un’anziana donna di Sezze, che nella tarda serata di domenica ha subito una violenta aggressione a scopo di rapina proprio davanti al piazzale di casa. Intorno alle 22.30 la donna si trovava nella sua abitazione in via Cerreta, una traversa collegata al popoloso quartiere di Crocemoschitto, quando a un tratto è andata via la corrente. Non pensando minimamente che la situazione fosse stata creata ad arte per farla uscire dall’abitazione, la 74enne, sola in casa e vedova da qualche anno, si è recata fuori per ripristinarla. Ma nell’oscurità è stata aggredita da una persona che aveva pianificato tutto nel migliore dei modi. Stando a una prima ricostruzione, la donna sarebbe stata spinta nuovamente all’interno della casa isolata e picchiata con calci e pugni dall’aggressore, che poi si sarebbe dileguato dopo averle rubato il portafogli con soli 100 euro al suo interno. La signora, in evidente stato di shock, avrebbe quindi allertato i vicini, che intervenivano a prestarle i primi soccorsi contattando le forze dell’ordine e il 118.

L'articolo completo in edicola con Latina Oggi (22 novembre 2016)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400