Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Lunedì 05 Dicembre 2016

.




Sequestro di prodotti ittici, fioccano le multe
0

Sequestro di prodotti ittici, fioccano le multe

Latina - Terracina

Commercio senza regole di prodotti ittici controlli anche a Latina. Una questione non legata solo al commercio non autorizzato ma anche a questioni di conservazione dei prodotti. Ieri mattina infatti 2016 il nucleo operativo di polizia giudiziaria dell’ufficio circondariale marittimo di Terracina, coordinato dal tenente di vascello Marco Sansò del compartimento marittimo di Gaeta, comandato dal capitano di fregata Alberto Meoli, è intervenuto presso l’area parcheggio antistante un distributore fast food di una nota catena alimentare di via Romagnoli nel comune di Latina, a seguito di attività info-investigativa contro il dilagante fenomeno di ambulanti senza scrupoli che commercializzano prodotti ittici in cattivo stato di conservazione e di dubbia provenienza.
La task-force intervenuta sul posto ha colto in flagrante l’ambulante, senza alcun titolo autorizzativo, intento alla commercializzazione di prodotti ittici di vario genere, di dubbia provenienza, stoccati su di un autovettura, ed occultati all’interno di sacchetti di plastica. L’attivita’ svolta ha portato alla contestazione di illeciti amministrativi per un totale pari a euro 4.500/00 e relativo sequestro del pesce e mitili di varie specie.
L’operazione, quanto mai opportuna alle porte delle festività natalizie, si rende necessaria poiché il consumo dei prodotti ittici e dei frutti di mare privi di tracciabilità commerciale e alla presenza degli agenti atmosferici mette a serio rischio la salute dei cittadini ed è correlato con le più diffuse patologie virali.
Pertanto si raccomanda ai consumatori di acquistare solo prodotti esposti alla vendita in banchi preposti, al riparo dagli agenti atmosferici e dai gas di scarico degli autoveicoli e che non siano riposti in contenitori pieni d’acqua privi di meccanismi di ricircolo, ma piuttosto ben conservati e per i frutti di mare mantenuti in retine munite del previsto bollo sanitario.
la guardia costiera di Terracina continuerà il suo operato di controllo a tutela della salute pubblica e a difesa del cittadino.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400