Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Venerdì 24 Marzo 2017

.




Cresta sui parcometri. Lo scandalo degli ausiliari: licenziati in sei
0

Parcheggi, il Comune rischia pure la beffa

Latina

L’ente sta cercando di recuperare un milione di euro. Ma c’è un giudizio in corso sulle penali contestate da «Urbania»

Difficilissimo per il Comune di Latina riuscire a recuperare un milione di euro di incassi dei parcheggi mai ottenuti durante la gestione di «Urbania». Ma se anche l’ente, tra insinuazioni al passivo fallimentare e ingiunzioni, dovesse farcela, potrebbe rischiare di dover poi restituire parte di quello stesso tesoretto alla società che si occupava delle strisce blu. Davanti al Tribunale di Latina è infatti un corso un procedimento civile in cui proprio «Urbania» contesta le penali che alla fine in piazza del Popolo le hanno applicato.
«Urbania vivere la città» ottenne la gestione della sosta a pagamento a Latina nel novembre 2009 e si occupò di parcheggi fino alla fine di ottobre 2012, iniziando subito a non versare l’aggio previsto al Comune. Una vicenda che scatenò ben presto le polemiche, con tanto di esposti dettagliati alla Corte dei Conti, ma prima che a Palazzo decidessero di intervenire pesantemente trascorse del tempo. Tanto. Con un credito stimato per l’ente locale di 1,4 milioni di euro, alla fine il Comune e «Urbania» siglarono un accordo transattivo, con cui l’azienda campana si impegnava a pagare oltre un milione di euro e a coprire la restante parte della somma con i parcometri lasciati al Comune.

L'articolo completo in edicola con Latina Oggi (11 gennaio 2016)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400