Ci ha ripensato e ieri ha chiesto di essere ascoltato dal pubblico ministero Valerio De Luca. In un primo momento nel corso dell’interrogatorio di garanzia, l’imprenditore Mauro Ferrazzano era rimasto in silenzio davanti alle contestazioni del gip Giuseppe Cario, ieri il titolare della Edil Safer, finita al centro dell’inchiesta Tiberio, ha parlato per oltre tre ore davanti al magistrato inquirente. Sull’esito di quello che ha detto viene mantenuto uno strettissimo riserbo. Questa mattina intanto il gip Giuseppe Cario scioglierà la riserva sulla richiesta di scarcerazione presentata dai legali di Cusani e anche degli altri indagati tra cui Volpe e Masi.

L'articolo completo in edicola con Latina Oggi (24 gennaio 2017)