I giudici del Tribunale del Riesame hanno respinto il ricorso presentato dal sindaco di Sperlonga, Armando Cusani. I magistrati hanno sciolto la riserva poco fa e hanno confermato per il primo cittadino la misura della custodia cautelare in carcere. L'impianto accusatorio costruito dal pm Valerio De Luca, che vede Cusani indagato per corruzione e turbativa d'asta, ha retto. E i tempi per uscire dal carcere, in cui il politico è stato messo su ordine del gip Giuseppe Cario, non appaiono ora brevi.