Paolo Barberini, ex manager della Midal e poi Rosanna Izzi e altri due imputati sono stati rinviati a giudizio per accesso abusivo al credito relativo ad un mutuo di otto milioni di euro chiesto alla Bnl. Il fascicolo sará riunificato al processo Midal che è in corso in tribunale e che riprenderá a dicembre. L'imprenditore, lo ricordiamo, è coinvolto nel fallimento della Midal.