Arriva in Commissione Antimafia la vicenda della pensione di invalidità ottenuta da Antonio Ciarelli, esponente del noto clan criminale del capoluogo, che nello stralcio dell'inchiesta sulla truffa alle assicurazioni si ritiene sia stata frutto di attestati falsi che hanno coinvolto l'ex vicesindaco Maurizio Galardo. Il documento, arrivato sul tavolo della presidente della Commissione, l'onorevole Rosy Bindi, parte dalle inchieste della Procura di Latina a carico di Galardo e altri e si concentra sull'assegnazione di una pensione di invalidità per Ciarelli.