Una ragazza di Cisterna ha prontamente denunciato il tutto alla polizia postale un furto d'identità da parte di un pirata informatico che ha usato i suoi dati e le sue foto spacciandola per una escort e poi l'ha ricattarla. Sì, perché nell'era di internet e dei sociale network questo tipo di rischio è sempre più in agguato. E' stata la stessa Sara, 30enne laureata, a raccontarci l’assurda vicenda denunciata alla Polizia postale. Prima ha scoperto profili falsi con sue foto, poi è stata la volta sei siti di appuntamento, finendo per ritrovarsi l'account whatsapp clonato.

Leggi tutta la storia ORA (12/12/2015) IN EDICOLA su Latina Oggi in abbinamento con Il Giornale.