Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Giovedì 08 Dicembre 2016

.




Tenta di impiccarsi, salvato dai Carabinieri
0

Cenano insieme, poi picchiano e rapinano il padrone di casa

Sezze

Prima accettano un invito a cena, poi picchiano e rapinano il padrone di casa. E' accaduto due sere fa a Sezze e nella serata di ieri i carabinieri di Latina hanno tratto in stato di fermo un 20enne di origini indiane, Singh D., in Italia senza fissa dimora, accusato di essere uno degli aggressori e rapinatori di un 36enne marocchino, El H. che ha denunciato i fatti. I militari hanno sorpreso il giovane indiano alle autolinee di Latina attorno alle 20,30 di ieri. 

Secondo il racconto del denunciante, il 20enne assieme ad altri connazionali, aggredivano violentemente a scopo di rapina El H.  marocchino che alla fine è riuscito a guadagnare la fuga nelle campagne circostanti  prima di essere soccorso dai Carabinieri avvisati dal 112. L'uomo è stato accompagnato al pronto soccorso dell'ospedale di Latina dove gli hanno dato 30 giorni di prognosi.

La vittima, in caserma riconosceva immediatamente l'aggressore riferendo che la notte dell’agguato era stato rapinato di 200 euro e poi pestato. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400