Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Venerdì 09 Dicembre 2016

.




Tangenti per i lavori all'aeronautica. Arrestato l'imprenditore pontino Roberto Bacaloni
0

Appalti facili, ricorso al Riesame

Latina

L’istanza presentata da Roberto Bacaloni agli arresti domiciliari per l’inchiesta sulle mazzette

Ha presentato ricorso al Tribunale del Riesame di Roma Roberto Bacaloni, l’imprenditore di Latina finito agli arresti domiciliari nell’inchiesta sulle tangenti per gli appalti in Aeronautica. L’indagato, difeso dall’avvocato Gianni Lauretti e dal collega Fabrizio Federici, ha presentato ricorso al Tribunale del Riesame avverso la misura restrittiva richiesta dal gip del Tribunale di Velletri. L’imprenditore pontino deve rispondere delle accuse di corruzione e alterazione di gara d’asta, nel corso di un’inchiesta coordinata dalla Procura di Velletri relativa ad un’associazione a delinquere sulle gare d’appalto dell’Aeronautica Militare per aiutare aziende amiche. Tutto questo avveniva in cambio di mazzette. Secondo i magistrati l’imprenditore è accusato di aver consegnato ai promotori del sodalizio criminale 30mila euro, soldi che in base al castello accusatorio servivano per ottenere un appalto di 290mila euro e nel tentativo di ottenere quel lavoro l’imprenditore avrebbe ceduto alla richiesta.

L'articolo completo in edicola oggi 24 dicembre 2015 con LATINA OGGI

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400