Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Sabato 10 Dicembre 2016

.




Tutti in audizione  all’Antimafia

Costantino Di Silvio

0

No al ricorso di Cha Cha

Latina

La Corte Europea dei Diritti dell’Uomo si pronuncia nei confronti di Costantino Di Silvio. L’istanza non è stata accolta

Il ricorso inviato alla Corte Europea dei Diritti dell’Uomo è stato respinto. A presentarlo era stato Costantino Di Silvio, conosciuto come «Cha Cha», indagato e attualmente arrestato per l’operazione Don’t Touch. Ma l’oggetto del ricorso è un altro: quello degli spari all’auto del giudice Nicola Iansiti, i fatti sono avvenuti quasi 19 anni fa. Da Strasburgo i giudici della quarta sezione hanno dichiarato il ricorso irricevibile. Le circostanze che sono state prese in esame dai magistrati Guido Raimondi, George Nicolau, Nona Tsostoria, Paul Mahoney, Krzysztof Wojtyczech e Farias Vehabovixc, hanno riguardato proprio i colpi di pistola esplosi il 25 febbraio del 1997. Nel dispositivo vengono ricostruiti tutti i fatti: con una sentenza del 10 marzo 2006, il Tribunale di Perugia condannò Costantino Di Silvio per porto e detenzione di arma da fuoco senza autorizzazione e danneggiamento dei beni altrui a due anni e otto mesi di reclusione e per le minacce il reato fu prescritto.

L'articolo completo oggi 28 dicembre 2015 in edicola con LATINA OGGI

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400