Da alcuni giorni Priverno è sconvolta dai ritrovamenti di polpette contenenti ami da pesca, sparse in giro per il paese da qualcuno con lo scopo di uccidere cani e gatti. Bocconi ripieni di aghi che rischiano, se ingeriti, di uccidere gli animali, dopo atroci sofferenze. Nel giro di tre giorni, già due i casi verificatisi: un gatto siamese e un cane sono stati salvati dal veterinario. Ma non è escluso che altre vittime si trovino nelle campagne o altre zone, magari gatti e cani randagi che hanno ingerito i bocconi-killer.