Singolare "punizione" applicata ai giovanissimi sorpresi ad imbrattare i muri della città. Con le loro paghette hanno dovuto comprare pittura e pennelli ed hanno dovuto ripulire e riparare ai danni. Il provvedimento è stato preso dai vigili urbani di Gaeta in accordo con i genitori dei ragazzi.