Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Sabato 03 Dicembre 2016

.




Si dà alla fuga dopo l’incidente
0

Si dà alla fuga dopo l’incidente

Minturno

Lo scontro tra due auto è avvenuto in via Spiritiera. Rimasta ferita una donna di 33 anni di Minturno che viaggiava a bordo di una Athos

Una donna ferita e il conducente di una delle due auto coinvolte che si è allontanato subito dopo l’urto. Questo è quanto accaduto ieri mattina in via Appia a Scauri nei pressi dell’incrocio con via Spiritiera, dove si è verificato un sinistro stradale sul quale stanno indagando i carabinieri. Una delle due persone coinvolte, però, si è allontanata senza fermarsi a verificare quanto era accaduto. Tutto ha avuto inizio poco dopo le sei di ieri mattina lungo la via Appia a Scauri, che,a quell’ora non era molto frequentata. Una trentatreenne di Minturno, D.B., si stava recando al lavoro a bordo della sua Athos. Improvvisamente, per cause ancora in fase di accertamento, l’utilitaria condotta dalla donna è entrata in collisione con un’altra auto che viaggiava in senso inverso. Secondo una prima ricostruzione sembra che l’altra auto sia finita sulla Athos, invadendo anche la corsia. Una distrazione, un colpo di sonno potrebbero essere le cause del sinistro, il cui impatto ha svegliato alcune persone che abitano nei pressi. La donna è stata soccorsa è trasportata presso l’ospedale Dono Svizzero di Formia. Qui i sanitari hanno sottoposto la ferita ad una serie di accertamenti, che fortunatamente hanno escluso conseguenze gravi, ma tutta una serie di contusioni. La trentatreenne guarirà in pochi giorni e già nella giornata di ieri ha potuto tornare a casa. Ma ora le attenzioni sono tutte concentrate sull’altra auto della quale, subito dopo l’impatto, non c'era traccia, in quanto il conducente si è allontanato senza prestare soccorso. Secondo i familiari della ferita la persona coinvolta nell'incidente, ha agito d’istinto dandosi alla fuga ma omettendo di soccorrere la conducente dell’Athos. Ma grazie a qualche testimonianza raccolta, hanno dato indicazioni ai carabinieri, che stanno accertando chi potesse essere la persona al volante. «Ci hanno riferito -hanno detto- che l’altra macchina di cui non si hanno notizie fosse una Nissan bianca. Sembra che il conducente si sia fermato momentaneamente e poi si sia allontanato. Ora ci auguriamo che la persona coinvolta nell’incidente venga individuata o che almeno si faccia viva». Qualche indicazione potrebbe venire dalle immagini delle telecamere del circuito di videosorveglianza che si trovano in zona. Da li si potrebbe risalire alla targa dell’auto, verificare se effettivamente si tratta di una Nissan bianca, identificabile dai danni riportati sulla parte anteriore sinistra. Probabilmente il conducente è residente in zona, dove non sono molte le Nissan bianca incidentate. Le indagini dei carabinieri serviranno a chiarire una vicenda che, solo per un caso, non ha avuto esiti più gravi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400