La battaglia per l’invaso Indeco sequestrato tre giorni fa ricomincia davanti al Tribunale del Riesame cui ha fatto ricorso l’avvocato della società, Luca Giudetti. La principale tesi difensiva è legata all’ipotesi tecnica che i volumi del sito, ora abnormi, sarebbero rientrati nei livelli autorizzati grazie ad un fenomeno naturale di assestamento. Ma non è l’unico elemento che la Indeco intende portare davanti ai giudici del Riesame. Il gestore dell’invaso S8 allega la relazione del tecnico di fiducia, Serini, che «in via predittiva stima futuri abbassamenti della quota dei rifiuti abbancati»; in specie afferma che dopo «l’anno 2028 il fenomeno deformativo dei rifiuti porterà ad un sensibile abbassamento della quota oggetto di autorizzazione».

(Articolo completo su Latina Oggi dell'11 Gennaio 2016)