Il Comune di Itri ha avviato la procedura pubblica finalizzata alla formazione di un elenco comunale di Avvocati a cui affidare incarichi di patrocinio, di assistenza e di consulenza giudiziale e/o stragiudiziale in materia civile, penale, amministrativa e tributaria, per la tutela dei diritti e degli interessi dell'Ente. Dopo l'approvazione, nel Consiglio comunale del 26 gennaio scorso, del regolamento disciplinante il conferimento degli incarichi professionali a legali esterni all'Ente, fortemente voluto dal sindaco Antonio Fargiorgio e dal Consigliere comunale delegato al Contenzioso Vittoria Maggiarra, il Servizio di Segreteria Generale, per il tramite della Dott.ssa Massimina De Filippis, Responsabile della trasparenza e dell'anticorruzione, ha dato seguito alle precise disposizioni contenute nel detto regolamento.

"La necessità di addivenire alla predisposizione ed approvazione di un regolamento siffatto e alla successiva pubblicazione dell'avviso relativo alla formazione di un elenco comunale di avvocati, a cui attingere ogni qualvolta sia necessario affidare un incarico legale, va ravvisata – spiega la Maggiarra – nella mancanza, nell'organico del Comune di Itri, di professionalità in grado di rappresentarlo e difenderlo nei procedimenti giudiziari e nelle varie controversie. L'avviso, pubblicato all'Albo Pretorio on-line e nella Sezione Amministrazione Trasparente – Bandi di Gara e Contratti del Sito istituzionale del Comune, andrà a scadere il prossimo 12 giugno, giorno ultimo entro il quale dovranno pervenire le domande di tutti gli interessati. L'Elenco, che verrà stilato sulla base delle domande regolarmente trasmesse, sarà aggiornato annualmente e la sua formazione - specifica la Consigliera – non pone in essere alcuna procedura concorsuale o paraconcorsuale, ma si basa sulla sussistenza dei titoli e dei requisiti richiesti, elementi indispensabili all'inserimento ed alla consequenziale assunzione degli incarichi legali nel rispetto dei principi di rotazione, imparzialità, economicità, efficacia e trasparenza. Resta ferma la facoltà per l'Ente di conferire incarichi intuitu personae, vale a dire a professionisti non iscritti nell'Elenco Comunale, per questioni di particolare e comprovata complessità, richiedenti, come tali, alte specializzazioni, o per ragioni connesse all'esigenza di assicurare una continuità nella linea difensiva. Si vuole inoltre evitare, come avvenuto  in passato, di conferire gli incarichi legali sempre agli stessi beneficiari, consentendo, per contro, a tutti i professionisti che abbiano presentato la relativa domanda di inserimento nell'Elenco  di assumere la difesa del Comune di Itri, in una evidente ottica di equità e di parità di trattamento".