I consiglieri provinciali di Forza Italia tornano sul caso delle dichiarazioni di Virginia Raggi sulla discarica di Aprilia, quella per la quale esiste una richiesta di autorizzazione presentata dalla società Rida Ambiente di Aprilia. Gli azzurri intervengono per ribadire la propria contrarietà al sito ma soprattutto per chiedere che la Regione Lazio faccia definitiva chiarezza in merito. In questo senso, Giovanna Miele, Vincenzo Carnevale e Gianluca Taddeo chiedono la convocazione di un Consiglio provinciale straordinario che abbia come relatori il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti e l'assessore regionale ai rifiuti Mauro Buschini. 

"Siamo contrari a una nuova discarica in Provincia di Latina e restiamo basiti dalla modalità con cui la sindaca Virginia Raggi ritenga che Aprilia debba soccorrere Roma nella sua emergenza rifiuti - affermano i consiglieri provinciali di Forza Italia Vincenzo Carnevale, Giovanna Miele e Gianluca Taddeo -  Per questo, riteniamo necessario che il Consiglio Provinciale si impegni a non dare seguito a questo tentativo di traslocare i rifiuti di Roma nel territorio di Latina.  Abbiamo preso atto positivamente delle parole del Presidente  Eleonora Della Penna che ha già espresso la sua contrarietà alla discarica a La Cogna, ma vogliamo un impegno maggiore al solo "no".  Vogliamo capire che intenzioni ha la Regione Lazio. Per questo riteniamo indispensabile che il Presidente Zingaretti e  l'assessore regionale all'ambiente Buschini vengano in Consiglio Provinciale a riferire in merito alla richiesta di autorizzazioni avanzata da Rida Ambiente per una nuova discarica. Vogliamo sapere a che punto è l'iter e che risposta pensa di dare la Regione Lazio all'imprenditore della Società Rida. Il territorio di Latina sta implementando la raccolta differenziata per produrre meno rifiuti, Roma deve fare altrettanto e soprattutto non può permettersi di dire che per risolvere la sua emergenza basta andare altrove.