Tre luoghi della città tra strade, parchi o piazze saranno intitolati a Susetta Guerrini, Ilaria Alpi e Ada Wilbraham Caetani. La commissione toponomastica, presieduta da Celina Mattei questa mattina ha votato all'unanimità le tre proposte nell'ambito dell'iniziativa per le tre strade di Latina da intitolare ad altrettante donne che si siano distinte in campo locale, nazionale o internazionale, lanciata dal Comune l'8 marzo in adesione ad una campagna nazionale. Per aprire alla città era stato diramato anche un avviso pubblico e nel corso della commissione sono state vagliate proprio le 84 proposte arrivate da cittadini e associazioni. Come punto di riferimento però è stata presa l'indicazione dell'assessore Ciccarelli che ha spiegato come il parametro delle quantità di "voti" non dovesse essere l'unico preso in considerazione ma si dovesse pensare ad un filo conduttore legato alla "narrazione" e alla "storia della città". Ecco perché Ada Wilbraham Caetani che ha ricevuto due segnalazioni, la duchessa di Sermoneta che ha creato sia il giardino di Fogliano che la Casina inglese (c'è lei anche dietro il progetto dei giardini di Ninfa) ma anche Susetta Guerrini, in questo caso la più "segnalata" tra i nomi locali, una delle prime giornaliste di Latina e volto televisivo di Telelazio negli anni Ottanta.. Per i nomi nazionali invece la commissione ha optato per un'altra giornalista simbolo di libertà e coraggio nel denunciare illeciti, Ilaria Alpi, uccisa in Somalia il 20 marzo del 1994. Anche in questo caso era stata ricevuta una sola segnalazione. La presidente Mattei ha comunque spiegato che questo è un solo primo passo che apre la strada ad altre intitolazioni e che per quanto riguarda Rita Calicchia, il secondo nome locale più votato dopo la Guerrini, si sta vagliando di dedicarle la sala della protezione civile, quella dove ora si svolgono le commissioni consiliari. Il prossimo passo sarà individuare strade, parchi o piazze a cui attribuire questi nomi e successivamente le proposte dovranno essere approvate in consiglio comunale.