Salgono a otto le liste che sostengono la candidatura a sindaco di Ardea di Alfredo Cugini.

Ad annunciarlo è lo stesso aspirante primo cittadino: "Alla coalizione si è apparentata la lista civica Presenza Popolare, che ringrazio per la fiducia. Abbiamo in comune molti punti programmatici, su tutti quello di voler amministrare Ardea in modo condiviso e partecipato, mettendo da parte ideologie e personalismi e dando spazio alle idee e ai progetti che servono alla nostra comunità. Per l'occasione ho il piacere di annunciare che Enrico Cacciotti, giovane laureato impegnato nel sociale ardeatino, sarà il primo tassello della mia squadra di governo".

Di conseguenza, facendo i primi calcoli, cambierebbe anche la composizione del Consiglio comunale in caso di vittoria di Cugini o del suo sfidante Mario Savarese (MoVimento Cinque Stelle). Nella prima evenienza, l'apparentamento con la coalizione civica di Cugini porterebbe "Presenza Popolare" a esprimere un consigliere comunale (Fulvio Bardi) in maggioranza, togliendo un posto ad Ardea Democratica, ossia proprio a Enrico Cacciotti già designato assessore. In caso di vittoria dei Cinbque Stelle, invece, l'opposizione vedrebbe l'uscita del candidato sindaco Alessandra Cantore e l'ingresso dell'esponente di Ardea Futura Fabrizio Salvitti.

Chiaramente, non è mancato il commento della compagine sfidante, ossia quella pentastellata: "Dopo la contrapposizione e gli attacchi precedenti alle votazioni dell'11 giugno contro la mega cordata di Cugini, coloro i quali lo hanno combattuto ora si uniscono assieme, imparentandosi - hanno scritto sui Social - A voi, cittadini, attenti e svegli, spetta il compito di osservare e capire: lasciare tutto come sta o voltare definitivamente pagina".