In quali condizioni viaggiano i traghetti per le isole e quale vero contratto di servizio ha la società Laziomar? Prova a chiederlo, per la terza volta, la consigliera regionale gaia Pernarella con una interrogazione. "Da oltre due anni - dice - proviamo ad attirare l'attenzione della Giunta sulla vicenda Laziomar con atti che chiedono conto dello stato delle imbarcazioni utilizzate per il trasporto marittimo con le isole Pontine, nonché sul fatto che una di questa navi operasse in realtà nel golfo di Napoli . La giunta Zingaretti ha sempre risposto evasivamente alle nostre interrogazioni sui motivi per i quali non fosse rispettato il contratto di servizio tra Laziomar e Regione Lazio". Il contratto in essere stabilisce che le imbarcazioni da utilizzare devono avere una portata di carico complessiva tra merci e passeggeri di 250 tonnellate, quindi più delle 160 tonnellate riportate sulla scheda tecnica della ‘Don Francesco', la nave che sostituisce la ‘Quirino' durante gli interventi ‘ordinaria manutenzione'. Ma a marzo scorso è stata depositata una nuova scheda rivista e corretta in base al quale le tonnellate sarebbero giusto 250,2, dunque un adeguamento. Ma intanto in questi mesi sono stati molteplici i problemi e i disservizi sulla rotta per le due isole.