Il Comune di Pontinia deve calibrare con attenzione gli acquisti di carta, perché, dal momento che le risme sono conservate all'ultimo piano del palazzo municipale, c'è il rischio che possano appesantire il carico gravante sulla pavimentazione. A specificarlo è una recente determinazione per l’acquisto di 50 risme. «Per via di tale collocazione – quella all'ultimo piano - non è possibile acquisire il fabbisogno di carta necessario per l’intero anno, sia per la mancanza delle condizioni ambientali (temperatura ed umidità) necessarie alla conservazione della carta per lunghi periodi ma soprattutto per evitare di appesantire eccessivamente il carico gravante sulla pavimentazione, con il rischio di danneggiarne la struttura. Pertanto la fornitura di carta va scaglionata in diversi lotti successivi, provvedendo all’acquisizione del lotto seguente solo in prossimità dell’esaurimento di quello progressivamente smaltito».