Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Domenica 04 Dicembre 2016

.




Elezioni, Mochi passa all'attacco

Un'immagine di Pontinia

0

Elezioni, CondividiAmo Pontinia dice no al rischio di amministratori improvvisati

Pontinia

Si avvicina il voto e anche a Pontinia la polemica si fa più accesa. Il movimento CandidiAmo Pontinia critica la scelta dei possibili amministratori senza esperienza

Non si possono rischiare amministratori "improvvisati". E' questa la linea di CondividiAmo Pontinia la lista di Carlo Medici che in questo modo, tra le righe risponde alla critiche circa la "vecchia politica" e l'assenza di rinnovamento, critiche più volte indirizzate proprio al gruppo che sostiene Medici. "In genere - si legge in una nota di CondividAmo Pontinia -  le campagne elettorali sono vissute sugli attacchi reciproci tra liste tendenti a screditare i candidati antagonisti piuttosto che vedere gli stessi impegnati ad illustrare il programma ai cittadini di Pontinia. Si “sbandiera” costantemente il rinnovamento ma crediamo sia importante comprenderne il senso. I cittadini di Pontinia ricordano bene le conseguenze del passato amministrativo di chi oggi chiede il voto per "cambiare". La nostra proposta che si pone in continuità con il buon governo della nostra città, si fa forte dell'esperienza di chi ha ben governato e propone al contempo volti giovani, energie nuove, idee nuove. Il rinnovamento è proponibile soltanto se basato sull'esperienza e sulla stabilità che la nostra storia ha sempre garantito I candidati della lista CondividiAMO Pontinia, ci mette la faccia con gli esponenti di esperienza e più giovani. Riteniamo infatti che per poter governare la formula vincente sia una giusta combinazione di esperienza ed innovazione. Improvvisarsi amministratori pubblici in un periodo di grande crisi economica non crediamo sia una buona scelta". Affermazioni queste che potrebbero sollevare nuove polemiche. Per il movimento di Medici, il cambiamento è possibile ma se graduale senza prescindere cioè dall'esperienza maturata negli anni da chi sostanzialmente ha amministratu. " E’ nostra intenzione - si legge in conclusione -  procedere con un graduale rinnovamento della classe dirigente dove il fattore età non sarà un problema ma piuttosto una risorsa, dove i giovani possono trarre vantaggio dall'esperienza di chi li ha preceduti. A partire dalla candidatura a Sindaco del giovane Carlo Medici, 43 anni, laureato in ingegneria padre di famiglia, professore di fisica con la fiducia dei Cittadini di Pontinia continueremo questo processo di cambiamento, gradualmente. E’ nostro intendimento garantire alla nostra città un futuro nel segno della continuità e dell’efficienza, attraverso stabilità di governo, alta qualità dei servizi e della vita, decoro urbano, tutti fattori che hanno favorito la propensione naturale della città all’aggregazione, alla socialità, all’inclusione, al senso civico, al rispetto e all’accoglienza. I cittadini si sono fidati di noi in questi anni e l’azione amministrativa della lista CondividiAMO Pontinia – con Carlo Medici Sindaco proseguirà questo lavoro e mirerà a nuovi obiettivi per condurre Pontinia al traguardo che merita in ogni ambito della vita sociale ed economica". 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400