Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Martedì 06 Dicembre 2016

.




Un’immagine del Comune di Pontinia
0

Pontinia punta sul rinnovamento del Consiglio

Pontinia

La parola “rinnovamento” è stata al centro di questa campagna elettorale della città di Pontinia e alla fine la politica stavolta è stata in grado di intercettare un’esigenza dei propri elettori. Lo testimoniano i dati delle urne, che, sebbene non modifichino sostanzialmente l’assise civica (non mancano però delle novità), evidenziano come sia stato dato spazio ai più giovani. A parlare in maniera chiara sono i numeri. Al di là del risultato elettorale dell’ex sindaco Eligio Tombolillo, che da solo ha ottenuto ben 832 preferenze, pari al 16,5% dei voti della propria lista, gli altri “big” della politica hanno ottenuto risultati molto meno entusiasmanti. Luigi Subiaco, che era uno dei potenziali candidati sindaco della coalizione di maggioranza, ha ottenuto 242 preferenze, ma è difficile fare il confronto con il 2011, quando era alla guida della lista de La Destra come aspirante primo cittadino. Per Antonio Pedretti, invece, netto calo delle preferenze, passate dalle 692 del 2011 alle 314 del 2016. Stesso trend per Valterino Battisti, i cui voti sono passati da 491 a 271. Diversi invece i giovani e i volti nuovi cui i cittadini di Pontinia hanno voluto dare fiducia. Tra questi Matteo Lovato (315 preferenze), Maria Rita D’Alessio (328 preferenze), Beatrice Milani (414 preferenze), Simone Coco (all’opposizione con 430 preferenze) e Daniela Lauretti (anche lei in minoranza con 300 preferenze).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400