Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Domenica 04 Dicembre 2016

.




Corsa contro il tempo  per la farmacia comunale
0

Corsa contro il tempo
per la farmacia comunale

Pontinia

Il tempo stringe per il Comune di Pontinia, costretto ad accelerare per non rischiare di perdere la prelazione sulla quarta sede farmaceutica, che, come deliberato dall’assise civica, sarà gestita dalla società “Trasco”. A questo punto per la giunta municipale del sindaco Eligio Tombolillo poco importa se l’iter burocratico per “svincolare” il locale sia più complesso (e lungo) del previsto: nelle more dell’autorizzazione regionale, la struttura di piazza Roma verrà comunque adibita a farmacia e poi si vedrà. 

Entro la fine
di dicembre
la Pisana dovrà
essere aggiornata
sull’ apertura.

Questo quanto è stato formalizzato con una delibera di giunta pubblicata ieri sull’albo pretorio del Comune di Pontinia, che poco più di due settimane fa aveva inviato una nota alla Regione Lazio (Direzione Infrastrutture) per chiedere l’autorizzazione ad adibire in modo permanente il locale di piazza Roma, di circa 130 metri quadrati, a farmacia comunale. Un passo necessario anche alla luce del fatto che il locale in questione, in base ad un progetto del 2010, era stato restaurato principalmente con fondi regionali (100mila euro circa su una spesa complessiva di 151.730 euro) per essere poi adibito a “locale polivalente per manifestazioni pubbliche”. 

La questione, a quanto pare, è più complessa di quanto previsto. Un architetto della Regione Lazio – si legge nella delibera di giunta di ieri – ha comunicato che la richiesta di autorizzazione inoltrata dal Comune «necessita di una procedura amministrativa articolata, con il coinvolgimento di altre strutture regionali». Tale atto, dunque, comporta «inevitabilmente che l’istanza non possa essere evasa in tempi brevi». Il Comune, però, non può attendere. 

Con una nota del 28 ottobre 2015, la Regione Lazio (Direzione regionale Salute e Integrazione socio-sanitaria) aveva ricordato al Comune la scadenza del 31 dicembre 2015 entro la quale aggiornare la Regione sullo stato di avanzamento dell’apertura della farmacia. Alla luce di questa comunicazione, per evitare di perdere la prelazione, la giunta ha deciso di andare avanti per la propria strada.

Pertanto, nelle more di acquisire la richiesta autorizzazione regionale, «è volontà dell’amministrazione –si legge in delibera – adibire immediatamente» il locale di piazza Roma a farmacia comunale, non essendoci altri locali di proprietà del Comune di Pontinia – si specifica poco dopo – da poter utilizzare a tale scopo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400