Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Martedì 06 Dicembre 2016

.




comune di Pontinia
0

Soldi sottrati alle affissioni
Il giudice si riserva

Pontinia

La vicenda delle pubbliche affissioni e dei soldi non versati al Comune di Pontinia è finita nelle aule di tribunale, con l'amministrazione che si è costituita parte civile e che, nella giornata di ieri, si è opposta all'archiviazione nel procedimento penale a carico di un indagato per peculato. Il giudice per l'udienza preliminare si è però riservato e breve si saprà la decisione in merito.

Intanto l'ente, assistito dall'avvocato Giulia Rocco nella vicenda, sta anche cercando di recuperare i crediti vantati. Ma l'operazione non sarà semplice, dal momento che nel frattempo la società è fallita. La vicenda, difatti, si trascina ormai da qualche tempo: la società che gestiva per conto dell’ente tale servizio - questo quanto accaduto - non aveva riversato nelle casse pubbliche buona parte degli introiti.

Tanto che il 29 aprile del 2014 la giunta municipale del sindaco Eligio Tombolillo aveva conferito l’incarico ad un legale per il mancato riversamento dell’imposta comunale sulla pubblicità e i diritti sulle pubbliche affissioni. Il 19 ottobre è però arrivata in Comune una nuova nota, con la quale si dà comunicazione del fallimento della società debitrice nei confronti dell’ente. Pertanto al Comune non è restato altro da fare che incaricare un legale per l’insinuazione al fallimento.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400