Quella dell’albergo “Antico Borgo” di Fossanova sta diventando una storia infinita.

E, in qualche modo, anche sempre più intricata.

Grazie alla delibera 86 del 24 maggio del commissario straordinario, Andrea Polichetti, si può ricostruire, ancorché sommariamente, l’intera vicenda.

Con essa Polichetti chiede al responsabile del Servizio patrimonio del Comune di Priverno di ottemperare alle richieste del ministero dei Beni culturali e dell’Avvocatura generale dello Stato.

Ma proprio la nota del Mibact (Polo Museale del Lazio) si tinge di giallo, perché, pur avendo il protocollo 7024 del 25 ottobre 2013, porta la data...

L'articolo completo nell'edizione del 26 maggio 2016 di Latina Oggi, in edicola o in versione digitale