Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Venerdì 09 Dicembre 2016

.




Crolla il cornicione della scuola

Il crollo del cornicione della scuola a Priverno

0

Crolla il cornicione della scuola

Priverno

Il caso a pochi giorni dall'ingresso degli studenti nel plesso

Dovrebbe essere successo l’altro ieri, a causa, probabilmente, delle abbondanti piogge che si sono abbattute su Priverno e sul suo territorio. Dall’ultimo piano di uno dei due edifici che compongono la struttura della scuola di Madonna del Calle (Istituto comprensivo San Tommaso d’Aquino) nell’omonima strada, alla periferia di Priverno, si è staccato il rivestimento esterno della struttura, facendo cadere a terra numerosi calcinacci e provocando anche danni a un lucernario dell’ultimo piano della scuola, sottostante il terrazzo.

Un cornicione o, comunque, un discreto cordolo, non si capisce bene se di cemento o di altro materiale, è rimasto sospeso. Per fortuna tutto questo è accaduto nella parte posteriore dell’edificio, dove c’è un cortile, nel quale peraltro i bambini non venivano portati da tempo in quanto poco sicuro. Il responsabile della sicurezza della scuola ha provveduto ad avvisare la presidenza, ospitata nella sede centrale di via Giacomo Matteotti, che, a sua volta, ha interessato i competenti uffici del Comune di Priverno.

È strano quanto accaduto, anche perché, un paio di anni fa, sulla struttura di Madonna del Calle erano stati fatti degli interventi relativi alla messa in sicurezza di tutta la scuola. Che – molto probabilmente – non hanno riguardato gli intonaci esterni e la parte alta dell’edificio che, sicuramente, all’epoca non lasciavano presagire il distacco dell’intonaco e il crollo del cornicione. Chiaramente, non è il caso di sollevare allarmismi di nessun genere (gli intonaci si possono staccare da qualunque palazzina pubblica o privata), ma il fatto diventa cronaca proprio perché accaduto in una scuola e a pochi giorni dall’inizio dell’anno.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400