Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Venerdì 09 Dicembre 2016

.




La Cattedrale compie 883 anni, una lunga storia di fede

La Sacra Immagine della Madonna di Mezzagosto nella Cattedrale di Priverno

0

La Cattedrale compie 833 anni, una lunga storia di fede

Priverno

Correva l’anno 1183. Sul soglio di Pietro a Roma sedeva papa Lucio III. E il 3 ottobre di quell’anno, il pontefice consacrò la cattedrale di Priverno (oggi concattedrale), dedicata a Santa Maria Annunziata. Sono passati 833 anni da quello storico avvenimento, dall’alta valenza religiosa, culturale, umana e sociale. E la chiesa cattedrale – oggi, come detto, concattedrale – è sempre stata, e continua ad essere, un punto di riferimento importante per tutti i Privernati, a prescindere dalla parrocchia di appartenenza. Oltre che meta di visitatori e turisti. Oggi, il centro collinare lepino fa parte della diocesi di Latina, Terracina, Sezze e, naturalmente, Priverno. Ma, in passato, è stato per lunghissimo tempo, sede vescovile. Il palazzo del vescovo si trova ancora in Piazza Santa Chiara, anche se da una trentina d’anni è stato acquistato, in comproprietà, dal Comune di Priverno e dalla XIII Comunità montana dei Monti Lepini ed Ausoni. Per ricordare l’importante anniversario della dedicazione, sintetizzato nella semplice, ma significativa frase “La Casa di Dio è con noi da 833 anni”, l’arciprete di Santa Maria, don Giovanni Gallinari, ha voluto creare un momento di preghiera e di riflessione, naturalmente lunedì 3 ottobre, con la recita del Rosario e la celebrazione di una Santa Messa. La chiesa di Santa Maria, dove sono conservati una statua lignea di “Gesù morto”, portata solennemente in processione il Venerdì Santo, e un quadro raffigurante la Madonna di Mezzagosto, da tutti e da sempre venerata come ‘Signora di Priverno’, oltre alla reliquia della testa del Patrono S. Tommaso d’Aquino, è affiancata al duecentesco Palazzo comunale e domina la splendida Piazza Giovanni XXIII. 

 

 

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400