Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Mercoledì 07 Dicembre 2016

.




Cani, topi e cinghiali: quando gli animali diventano un problema
0

Cani, topi e cinghiali: quando gli animali diventano un problema

Priverno

Le riflessioni sui divieti per i quattro zampe e gli animali selvatici in giro nel parco di San Martino

“No ai cani, ‘Ni’ per i topi, Si ai cinghiali”. È lo slogan che corre sulla rete per quel che sta accadendo a Priverno in questi giorni. La cronaca locale - ha scritto una mamma - è tutta una questione a quattro zampe. La prima notizia riguarda la presenza di topi nel plesso scolastico di via Matteotti, per cui i genitori vivono nell’incertezza. La seconda riguarda il divieto di accesso all’area giochi del parco di San Martino e ai giardinetti di Borgo Sant’Antonio ai cani, anche se tenuti al guinzaglio. La terza notizia è inerente la preoccupazione dei fruitori del parco di San Martino per la libera circolazione dei cinghiali nel sentiero all’interno della parte boscata del parco.

Insomma, c’è un po’ di confusione quanto ad animali nella cittadina lepina. A proposito di cani e di cartelli, il consigliere delegato, Federica Cristofari, ha precisato che «il cartello riguarda tutte le aree gioco presenti a Priverno. Non tutto il parco. L’obbligo generale è di tenere il cane al guinzaglio, per il rispetto delle altre persone. Stiamo, però, cercando di attrezzare un'area delimitata in cui i cani siano liberi di correre». Ma la questione più discussa riguarda i topi, visto che interessano ambienti scolastici. Molti gli interventi dei genitori.

Ma anche la politica si fa sentire. Agenda per Priverno ha presentato un’interrogazione al sindaco, il consigliere comunale Antonio Di Giorgio ha dichiarato: «È tutto un rassicurare, un minimizzare, uno sminuire. Ma le voci non rassicurano nessuno, anzi concorrono a far salire tensione e incertezza. Si affretti il sindaco – ha sottolineato - a chiarire la situazione, perché genitori e bambini hanno il diritto di sapere come stiano veramente le cose».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400