Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Sabato 03 Dicembre 2016

.




Topi nella scuola, nuovo affondo di Desideri

L'ingresso alla scuola di via Matteotti, a Priverno

0

Topi nella scuola, nuovo affondo di Desideri

Priverno

"Agenda per Priverno" critica i ritardi nella comunicazione del Comune

La presenza di topi - o topolini di campagna, come spiegato dal sindaco nella sua risposta ad una interrogazione sull’argomento, presentata dal gruppo consiliare di opposizione di Agenda per Priverno - nella scuola di via Matteotti, a Priverno, torna al centro del dibattito politico.

A parlarne, dopo i sopralluoghi e le rassicurazioni di Anna Maria Bilancia, è il capogruppo di Agenda per Priverno, Ernesto Desideri, che – non senza una punta polemica, in un intervento piuttosto ficcante – ha dichiarato come ci siano voluti sedici giorni per avere «una comunicazione ufficiale da parte dell’amministrazione di questa città sulle problematiche emerse nel plesso di via Giacomo Matteotti». Della vicenda, che abbiamo già avuto modo di trattare nei giorni scorsi, si sono interessate diverse mamme, alcune delle quali sono state ricevute dallo stesso sindaco, dopo qualche giorno dal primo avvistamento, che più volte ci hanno segnalato la loro preoccupazione. Ieri, come detto, la storia è tornata a galla con un intervento dei consiglieri di Agenda per Priverno che, evidentemente, non sono rimasti soddisfatti della risposta del sindaco. Soprattutto in quanto – hanno evidenziato – chi fa emergere il problema, verrebbe additato come «un irresponsabile e una persona che crea allarmismo, innescato strumentalmente».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400