Il gravissimo incidente sulla Regionale 156 dei Monti Lepini, nel territorio di Priverno, verificatosi nel primo pomeriggio di venerdì ha, purtroppo, causato, a seguito di un tragico frontale, la morte di due persone.

Due vite stroncate: un ragazzo di Roccasecca dei Volsci, residente a Latina, Venanzio Bove, del quale ieri si sono svolti i funerali nel paese d’origine, e una giovane donna di Tivoli, Pina D’Acierno di 42 anni.

Mentre, però, per il giovane rocchigiano si era proceduto immediatamente al riconoscimento, per la donna, all’interno della cui macchina – una Renault Laguna station wagon – erano stati rinvenuti capi di abbigliamento e alcune paia di scarpa, si è dovuto attendere il primo pomeriggio di ieri per il riconoscimento ufficiale.

La donna, che sembra sia di etnia rom, residente a Tivoli, dove viveva con il marito e quattro figli, pare fosse comunque conosciuta nel territorio pontino.

In ogni caso, avvenuto il riconoscimento del cadavere, la salma è stata riconsegnata ai familiari.

E, probabilmente, sarà trasportata nella cittadina tiberina in provincia di Roma in cui, come detto, risultava residente.