Si erano già scontrati per strada per motivi che gli inquirenti ritengono futili, ma che gli stessi non hanno voluto riferire. Due cittadini romeni, residenti a Priverno, probabilmente in stato di ebbrezza, hanno iniziato a litigare. Dalle parole alle mani il passo è stato breve. Rientrati in casa, la lite è continuata, fino ad arrivare allo scontro fisico. E’ spuntato anche un coltello, tanto che U.C., 44enne, ha colpito il connazionale ad un arto inferiore, procurandogli lesioni che rendevano necessario il suo ricovero all’ospedale “Fiorini” di Terracina. Stamane, intorno alle ore 8, i carabinieri del comando Stazione di Priverno hanno tratto in arresto, nella flagranza di reato, il 44enne romeno, sequestrando l’arma utilizzata dall’aggressore. Per U. C. processo per direttissima.