Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Domenica 04 Dicembre 2016

.




Tribunale Latina
0

Bonus negati, raffica di ricorsi

Sabaudia

Dipendenti in tribunale contro il Comune

Quasi la metà dei dipendenti del Comune di Sabaudia ha citato in giudizio l’ente locale lamentando la mancata corresponsione del salario accessorio riferito all’annualità del 2012. Le prime udienze sono previste per maggio 2016, con l’amministrazione comunale che nelle scorse settimane ha provveduto a costituirsi in giudizio dando mandato all’avvocato del foro di Latina Fabio Tonelli di difendere gli interessi dell’ente locale.

La vicenda si trascina ormai da tempo, con una serie di incontri intercorsi con le organizzazioni sindacali e le rappresentanze sindacali unitarie per cercare di trovare una soluzione al problema e quindi la contestuale erogazione delle risorse per circa 265.500 euro. Nonostante i vari tentativi, tuttavia, l’accordo non è stato trovato. Così si è passati alle vie legali, con oltre 50 ricorsi promossi dai dipendenti del Comune di Sabaudia innanzi al tribunale di Latina (sezione Lavoro).

Secondo il Comune, quei 265mila euro non potevano essere erogati a causa dell’assenza di atti formali provenienti dall’Ente, anche a causa del commissariamento di Sabaudia in quel periodo. Diametralmente opposta la tesi dei ricorrenti, che sostengono che invece di fatto gli impegni erano stati formalmente assunti. In particolare, il riferimento è a una delibera di giunta del 2011, quella con cui si approvava il piano triennale della performarnce per gli anni dal 2011 al 2013, e alla prima delibera adottata dal commissario prefettizio nel 2012, con cui, con i poteri della giunta, veniva approvato “ora per allora” il piano esecutivo di gestione. In pratica, secondo i ricorrenti, non osta alcun impedimento né tecnico né giuridico affinché l’ente proceda alla liquidazione delle somme previste quattro anni fa per il pagamento del salario accessorio dei dipendenti. A loro dire, infatti, si tratterebbe di risorse e/o somme legalmente impegnate a seguito di un’obbligazione giuridicamente perfezionata, dal momento che risultanp determinati la somma da pagare, il soggetto creditore e la ragione giustificativa.

Di qui la richiesta di condannare il Comune di Sabaudia a riconoscere il diritto dei ricorrenti al riconoscimento giuridico ed economico del trattamento accessorio relativamente alla produttività individuale e collettiva del 2012. Le prime udienze si terranno in tribunale a Latina nel mese di maggio, col Comune di Sabaudia che sarà assistito dall’avvocato Fabio Tonelli.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400