Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Giovedì 08 Dicembre 2016

.




Movimento 4 maggio, spuntano in città i manifesti che "celebrano" la sfiducia a Lucci

Uno dei manifesti affissi in città

0

Movimento 4 maggio, spuntano in città i manifesti che "celebrano" la sfiducia a Lucci

Sabaudia

Sono spuntati in città da qualche giorno e di informazioni e contengono poche, fatta eccezione che per una data il 4 maggio. Anzi è proprio la torre comunale a trasformarsi in un enorme 4 e poi appena sotto 8 persone quante i firmatari della mozione di sfiducia al sindaco Lucci. L'accostamento a questo punto è facile. Di cosa si parla? Del movimento 4 maggio di cui si sa ancora poco ma di cui molto si può immaginare, e dei manifesti affissi negli ultimi giorni nel centro cittadino. Il movimento prende il nome dalla data in cui il Consiglio Comunale ha decretato la fine della precedente consiliatura votando la mozione di sfiducia firmata dai gruppi consiliari di Fratelli d’Italia, Forza Italia e Viva Sabaudia Viva. Un’iniziativa che, come trapelato in questi giorni, è finalizzata a creare una nuova realtà in cui far convogliare le varie forze politiche fatta eccezione per lo schieramento che ha supportato fino al 4 maggio il mandato dell’ allora sindaco Maurizio Lucci. Chi ne fa parte? Presumibilmente chi ha firmato la sfiducia fatta eccezione, questo quanto trapelato del consigliere Gervasi. Insomma chi ha fondato il movimento evidentemente ritiene che il 4 maggio sia stato per Sabaudia una data "storica". Chissà se tutti la pensano così e se a riguardo arriveranno interventi da altri ex amministratori ammesso che ce ne sia tempo dato che la campagna elettorale sembra essere già iniziata con un largo anticipo. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400