Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Venerdì 09 Dicembre 2016

.




Il cerchio magico degli incarichi
0

Trascina con l'auto il marito dell'amante: assolto un professionista

Sabaudia

Accusato di aver ferito l'amante della moglie, trascinandolo per alcuni metri con la propria auto, un professionista di Roma è stato assolto oggi pomeriggio dal Tribunale di Latina. Il 52enne era stato mandato a giudizio con l'accusa di lesioni. Per gli inquirenti aveva volontariamente ferito un altro professionista romano, marito appunto della donna con cui aveva una relazione, colpendolo e investendolo con l'auto. La vittima era stata trascinata per alcuni metri, finita con un braccio sotto una ruota del mezzo dell'imputato e abbandonata sanguinante in mezzo alla strada il 16 agosto 2011, a Sabaudia. Il ferito si era costituito parte civile, chiedendo anche un risarcimento di 100mila euro. Il pm Elisa Iorio, pur sostenendo che non era chiaro se il trascinamento con l'auto fosse stato volontario, aveva chiesto per l'imputato una condanna a 3 mesi di reclusione, ma il giudice Stefano Nicolucci lo ha assolto.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400