Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Martedì 06 Dicembre 2016

.




Sorpresi a rubare pigne  Denunciati dalla Forestale
0

Intossicati dai fitofarmaci, quattro in ospedale

Sabaudia

Un’aria resa irrespirabile a causa di un intenso odore acre, che ha causato più di qualche problema nel tardo pomeriggio di giovedì ai residenti di Borgo Vodice e in particolar modo a quelli che abitano su via Lungo Sisto, tra Sabaudia e Terracina.Un episodio analogo - anche se non è detto che le cause siano esattamente le stesse - a quello avvenuto ad agosto del 2013 in via Diversivo Nocchia, anche se fortunatamente le conseguenze sono state meno gravi.
Nella tarda serata di giovedì alcuni residenti di via Lungo Sisto hanno iniziato ad accusare dei fastidi per uno strano odore che permaneva nell’aria dal pomeriggio, forse alimentato anche dalle alte temperature. La situazione a poco a poco si è aggravata, tanto che alcune persone hanno accusato persino dei malori. A quel punto è scattato l’allarme.
Sul posto sono giunti i sanitari del 118 che hanno provveduto a soccorrere quattro persone, alcune delle quali trasportate al pronto soccorso per degli accertamenti di routine. Le loro condizioni di salute pare che comunque fossero fortunatamente buone. In via Lungo Sisto, vista la situazione, sono immediatamente giunti anche gli agenti del corpo forestale dello Stato e i vigili del fuoco.
Al momento le cause del problema non sono ancora state accertate, ma non è escluso che, come accaduto nel 2013 in via Diversivo Nocchia, non si sia trattato dell’utilizzo di fitofarmaci o diserbanti distribuiti nel pomeriggio all’interno di aziende agricole o campi vicini alle abitazioni di via Lungo Sisto in cui si sono registrati i problemi. Sul caso sono comunque in corso ulteriori accertamenti per cercare di far luce sull’accaduto. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400