Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Sabato 03 Dicembre 2016

.




Eventi che fanno la differenza ma in città mancano i servizi
0

Eventi che fanno la differenza ma in città mancano i servizi

Sabaudia

E' passata una settimana dall'inizio del Festival dei giovani, competizioni sul lago che hanno portato a Sabaudia migliaia di visitatori. La manifestazione sportiva è stata un successo, l'organizzazione impeccabile soprattutto per quanto riguarda l'impegno del Circolo The Core. Sono però eventi come questi che mettono alla prova una città come Sabaudia quando si sparla di boom di presenze. Fuori dall'area allestita dagli organizzatori cosa hanno trovato sportivi e famiglie? Lo chiediamo a degli addetti ai lavori, ovvero ai volontari Anc che hanno effettuato un servizio mirato nel corso dell'evento per garantire maggiore sicurezza. Il maresciallo Enzo Cestra ha quindi fatto alcune riflessioni su quello che a Sabaudia servirebbe sempre per migliorare l'offerta turistica ma per garantire anche servizi ai residenti. Inanzi tutto mi permetta di ringraziare Francesca Zito e tutto il suo Staff che ci ha diretto dal 6 al 10 luglio giorno e notte.
"Il nucleo da me diretto - fa sapere Cestra -  ha messo in campo tutti i volontari, complessivamente 13,  che con grande esperienza e professionalità  hanno svolto attività di vigilanza e sicurezza giornaliera e notturna con un Pick-up 200 munito di modulo antincendio e una vettura civetta per controllare tutta l'area oggetto delle regate allo scopo di prevenire furti al fianco delle Forze dell'ordine.

A mio avviso Sabaudia ha bisogno di queste manifestazioni che portano una boccata di ossigeno alle nostre imprese che operano nel settore turistico e non solo.C'è bisogno di fare economia e lo sport riunisce molte famiglie da nord a sud d'Italia pertanto da operatore di strada che ha sentito i commenti di tanti partecipanti posso solo dire che quando si lavora in sinergia militari,istituzione comunale e privati noi di Sabaudia diamo il massimo per la città". Unico neo i lavori stradali a ridosso del ponte proprio durante le gare anche se per il presidente Anc nessuna responsabilità è da attribuire al commissario Antonio Quarto "io ritengo - continua Cestra -  che sarebbe necessaria più sinergia tra i capi settori nella programmazione. Una cosa negativa la debbo dire - continua - l'organizzazione dell'evento ha messo in campo moltissimi bagni e docce, però molti dei partecipanti hanno notato che una città di mare con tanti turisti non ha dei bagni pubblici. Nel mio viaggio a Saint Medard en Jalles (Francia) avevo notato al fianco della Cattedrale di Bordeaux come avevano risolto il problema inviando foto ed una relazione al ex Sindaco che non si è neanche degnato di rispondere. Concludo ringraziando tutti gli organizzatori delle gare sul lago le autorità civili e militari. Ben vengano queste manifestazioni. Noi dell'Anc Sabaudia147 saremo sempre pronti a dare il nostro supporto per il bene della nostra amata Sabaudia". 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400