Il sistema informativo del demanio (Sid) non viene aggiornato su istanza dei privati. Lo hanno chiarito i giudici del Tribunale amministrativo di Latina con una sentenza depositata il 3 novembre. A presentare ricorso, lamentando l’inerzia del ministero per le Infrastrutture e i Trasporti, era stato un privato. Questi in sostanza sosteneva che la sua nota del 24 aprile (chiedeva l’aggiornamento del Sid per far registrare la titolarità in capo a lui di una particella catastale in zona Bufalara) fosse stata ignorata.
I giudici del Tribunale amministrativo hanno però ritenuto infondato il ricorso. Questo perché - come si legge nella sentenza - l’aggiornamento del registro non avviene per istanza di un singolo cittadino ma per interesse nazionale. Le spese sono state compensate tra le parti.