I fatti contestati all’ente, ora chiamato a difendersi nelle aule di giustizia, risalgono a qualche mese fa, con l’atto di citazione che è stato notificato al competente ufficio il 12 novembre del 2015. Nei giorni scorsi il responsabile dell’ufficio Avvocatura ha provveduto ad esaminare la pratica, già sottoposta in precedenza alla compagnia assicurativa che copre l’ente per potenziali danni verso terzi. Il responsabile dell’ufficio ha quindi determinato di costituirsi in giudizio contro il privato, dal momento che la richiesta risarcitoria viene evidentemente considerata infondata dal Comune di Sabaudia. A decidere saranno però i giudici del tribunale civile di Latina, con la prima udienza fissata per la fine di febbraio.